Thurber, Texas

ThurberTXSmokeStack1117KCopeland.jpg

Resti della fabbrica di mattoni Thurber

ThurberStBarbaraCatholicChurch0204Barcla

Chiesa cattolica di Santa Barbara di Thurber, Texas

THURBER ... UNA CITTÀ FANTASMA DEL TEXAS ...

La Texas Pacific Coal Company reclutò immigrati nel 1880 per lavorare nelle sue ricche miniere di carbone a Thurber. Molti gruppi etnici diversi hanno interagito per rendere Thurber una città industriale vigorosa e combattiva che spiccava stranamente nel mezzo di un paese agricolo e di allevamento. Al suo apice Thurber aveva una popolazione di 10.000 abitanti. I polacchi e gli italiani hanno fatto la maggior parte delle miniere; entrambi i gruppi vivevano sulla collina numero 3. Una ferrovia per le miniere tagliava in due la collina, con i polacchi Antonio e Dortea Varisco e la famiglia. sul lato sud della pista e gli italiani sul nord. Gli italiani erano un clan al punto da dividere il proprio gruppo in base al loro luogo di origine in Italia. Forse il loro contributo più eccezionale è stato alla vita musicale di Thurber.

Agli italiani era generalmente concesso di avere la migliore band; i membri suonavano spesso alla Fiera di Dallas. Nel suo periodo di massimo splendore la città aveva un teatro dell'opera, dove le grandi compagnie amavano esibirsi a causa del pubblico dimostrativo italiano. Altrettanto apprezzate sono state le abilità culinarie di queste persone. Ogni casa aveva un forno esterno e una cantina dedicata al concetto di ampio "pane nuovo e vino vecchio:" Le cantine più elaborate avevano refrigeratori per formaggi e salumi. Carichi di uva venivano spediti dalla California per la produzione di vino fatto in casa. Italiano i bambini erano sempre invidiati dagli altri perché avevano uve così deliziose nei loro contenitori per il pranzo.Il cibo era un'attrazione in primo piano negli elaborati matrimoni italiani.

La specialità di queste occasioni era un piatto di riso chiamato risotto, che veniva servito con un'insalata, una varietà di carni e barili di vino. Man mano che i fusti di vino venivano svuotati, venivano accatastati. Il successo della festa è stato misurato dall'altezza della piramide. La vigilia della stagione quaresimale è stata contrassegnata da una celebrazione in miniatura in stile Mardi Gras. Uomini vestiti con costumi stravaganti andavano di casa in casa a intrattenere i bambini. In ogni casa la madre serviva un pasticcino chiamato crostoti e, ovviamente, l'immancabile vino. Il vino fatto in casa a volte era un problema, non per gli italiani, ma per gli agenti federali che erano al picnic del Club Italiano a Thurber cercando di far rispettare il divieto nazionale. Se ci fosse stato un preavviso sufficiente, i residenti di Hill Number 3 trasferirono la birra fatta in casa in nascondigli segreti. Altrimenti, l'hanno semplicemente versato a terra. Quando arrivò il personale delle forze dell'ordine, le case erano vuote di liquori e nessuno sapeva nulla dei rivoli aromatici che gocciolavano giù per la collina. Nel 1918 gli scioperi del petrolio nel vicino campo dei Ranger segnarono la fine di Thurber come città mineraria, poiché il petrolio era un combustibile più economico del carbone. La maggior parte delle miniere chiuse nel 1921 e gli italiani si dispersero nelle città vicine o tornarono in patria. Oggi Thurber è una città fantasma.

(Fonte: http://digital.utsa.edu/cdm/ref/collection/p16018coll6/id/274 )