Ricordi di Poggioreale

Molti dei nostri soci PIA sono nati a Poggioreale e possono descrivere com'era realmente la vita nella loro città natale prima della loro partenza. Questi sono i Poggiorealesi che hanno lasciato il paese nella memoria recente; le loro ragioni per partire erano le stesse di altri che avevano lasciato la Sicilia in tempi precedenti: perseguire una nuova vita in America per migliorare la loro vita in un modo o nell'altro. Gina Corte di Kansas City, Missouri è nata a Poggioreale nel 1947 ed è arrivata in America nel 1961. Il Cav. Pietro Maniscalco lasciò la casa nel 1960 con la famiglia da ragazzo; sono andati in Australia dove una grande comunità di Poggiorealesi è immigrata nella zona di Sydney e oggi è profondamente radicata e fiorente. E ce ne sono altre come Anna Todaro che oggi vivono a Poggioreale e sono disposte a regalarci i loro ricordi dei primi anni di vita nella loro amata città. Ti presenteremo questi amici e familiari nati a Poggioreale mentre presentiamo con noi alcuni dei loro preziosi ricordi.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Poggioreale postcard image WITH WEB ADDR

Questa foto digitale è stata data a PIA e modificata con il permesso del sindaco (Sindaco Mimmo Cangelosi) di Poggioreale, 2019. L'originale è una cartolina fotografica che mostra una foto di una serie scattata da un fotografo itinerante probabilmente alla fine degli anni '40 o '50. È una vista iconica dalla piazza del paese, chiamata Piazza di Elimo, di fronte alla scalinata della chiesa madre con il suo campanile.

In primo piano in questa foto si possono vedere i cittadini del giorno. Il sacerdote in primo piano a destra è Padre Falco. Su per le scale si possono vedere bambini seduti sui gradini, che probabilmente si godono un gelato. A sinistra ea destra della scala ci sono abitazioni e altri stabilimenti. Pietro Maniscalco, nato nel 1950 e ora di Sydney, in Australia, ci racconta che da bambino si trovava spesso lui ei suoi amici a giocare sui gradini e sul pianerottolo delle scale. Ricorda che la domenica lanciavano monete sui gradini e il vincitore che prendeva tutti i soldi sarebbe stato il bambino la cui moneta cadeva più vicino al gradino. Pietro ricorda inoltre che a sinistra della scalinata si vede il fianco di un piccolo albergo. A metà delle scale c'era un panificio, "Il Forno", dove si faceva e si vendeva il pane. Altrove c'era un "Bar Vella", un piccolo ristorante gestito dalla stessa famiglia che gestisce l'attuale "Bar Vella" a Poggioreale. Noi di PIA siamo tra i tanti visitatori che conoscono questa struttura odierna e hanno gustato cappuccino, gelato e altro durante le nostre molteplici visite.

Pietro ci racconta che all'ingresso della Piazza sul lato destro c'era il commissariato; sul lato sinistro c'erano un emporio e una stazione di servizio per la vendita di benzina, prosegue Pietro. C'era anche la macelleria gestita dalla famiglia Pace; la carne veniva esposta, appesa all'esterno e spesso attirando le mosche. I contadini che lavoravano fuori città dal lunedì al sabato tornavano a casa a riposare, e la domenica uscivano in piazza, camminando su e giù da una parte all'altra parlando e mettendosi al passo con i cittadini e i vicini.

C'erano molte chiese a Poggioreale nel corso della giornata. (Chiesa è la parola italiana per chiesa.) A circa tre quarti della scala sulla sinistra c'era una piccola chiesa chiamata Chiesa del SS Crocifisso. Nella piazza si trovava la Chiesa del Purgatorio (vedi foto sotto). In cima alle scale, ovviamente, c'era la chiesa madre, Chiesa Madrice, formalmente chiamata Santissima Maria Immoculata.

C'era un emporio in piazza era gestito dalla famiglia Messina. Gino Corte, nato nel 1947 e trasferitosi in America nel 1960, era bambino a Poggioreale contemporaneamente a Pietro Maniscalco. Entrambi ricordano che, durante l'anno, molte famiglie facevano la spesa per acquistare beni ma al momento non avevano i soldi. La signora Messina avrebbe annotato nel suo libro e, dopo il raccolto, il cliente avrebbe pagato con grano, olio d'oliva o contanti.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

* Nota del redattore: Pietro Maniscalco lasciò Poggioreale con i suoi genitori quando aveva solo dieci anni e mezzo nel 1960. Leggi di più qui (inserire link) su questo uomo notevole e sui suoi eccezionali contributi sia a Sydney che a Poggioreale, la casa che non ha mai dimenticato .

Guarda le nuove aggiunte a questa pagina!

Old Poggioreale Postcard Series 2.jpg

Questa foto è un'altra della serie di foto scattate dal fotografo non identificato. Le cartoline di questo e di molte altre della serie sono state vendute dalla tabaccheria locale. Questa foto mostra anche la piazza di fronte al campanile della chiesa madre. Nota il numero di residenti effettivi del giorno che si aggirano

la piazza e la scalinata.

Chiesa del Purgatoriio, Poggioreale.jpg

Sono i resti della Chiesa del Purgatorio a Poggioreale Vecchia.