Collaboratori in Sicilia

Siamo molto fortunati ad avere consulenti per il nostro sito web che non solo vivono in Sicilia, ma sono attivi nella vita quotidiana di Poggioreale. La nostra lista di amici dentro o vicino alla vecchia casa dei nostri antenati sta crescendo e sono sempre vibranti nelle relazioni che stiamo creando mentre arricchiamo la nostra missione PIA di "costruire ponti tra il villaggio siciliano di Poggioreale e le migliaia di discendenti di Poggioreale che vivono negli Stati Uniti Stati."

Anna Todaro, Poggioreale

Anna Todaro.JPG

La sua storia: Nata a Poggioreale, ha vissuto nella sua città natale fino al terremoto del 1968 quando è emigrata in Australia con i suoi genitori, il fratello minore Pietro, la sorella maggiore Theresa e la sorella minore Rosalia. Tutti e tre hanno frequentato il liceo a Sydney. Lì suo padre, Giovanni Todaro, ha lavorato alla costruzione e alla riparazione di case ed è diventato famoso non solo per il suo lavoro, ma per la sua meravigliosa personalità, ricorda. Sua madre, Rosaria Fasullo, era una casalinga le cui abilità culinarie erano eccezionali. Anna ricorda le cene settimanali di sua madre che includevano la famiglia eccitata. hanno goduto di una vita molto felice a Sydney.

Mentre era a Sydney, Anna ha lavorato per un giornale italiano; sua sorella Theresa lavorava in un giornale concorrente. Nel 1974 torna in Italia per una vacanza a Palermo e per stare con la zia. Lì ha incontrato suo marito, Ernesto Maniscalco, che è stato presentato da un amico mentre erano fuori a socializzare. Fu solo due anni dopo che si sposarono. Hanno vissuto per molti anni in una grande casa a Palermo; lì ebbero due figli, Sara e Luigi.

Nel 2011 Anna ed Ernesto tornano a Poggioreale dove risiede oggi con il figlio. Si è ricollegata alle famiglie della sua città natale. Si appassiona all'Associazione Poggioreale Antica dove si ritrova ad incontrare tanti gruppi di persone che giungevano a Poggioreale da tutto il mondo. Le è piaciuto molto incontrarli, spesso agendo come traduttrice e condividere con loro le loro storie e la loro storia. Ha anche lavorato con il governo locale nel tentativo di ripristinare la città vecchia e per cercare di mantenere il lavoro di pulizia che era stato fatto. Anche se non fa più parte dell'associazione, lavora ancora con gruppi di Poggiorealesi in giro per il mondo, soprattutto negli USA dove ha scoperto un nutrito gruppo di cugini a lei sconosciuti! Si sente molto forte nel creare queste preziose connessioni perché lei, come noi, si impegna a mantenere l'eredità di Poggioreale e i legami familiari.

Rosario Sanfilippo.jpg

D urante i suoi molti anni di lavoro per Partanna, di tanto in tanto alcuni americani è venuto in ufficio città chiedendogli di costruire un albero genealogico dalle registrazioni, e ad assisterli nella ricerca di eventuali parenti che vivono in città. Ha trovato un grande piacere soddisfare le loro richieste, e ha assistito alla gioia negli americani e nei loro parenti siciliani. Gli piaceva unire queste persone e testimoniare le loro emozioni gioiose, e voleva continuare a fare ricerche familiari per le persone poiché anche lui trovava grande soddisfazione nel lavoro. Nel 2018, dopo quarant'anni di servizio al comune di Partanna, va in pensione. Con la sua vasta esperienza con i dischi, la sua capacità di parlare inglese, e la crescente popolarità e la crescente domanda da parte degli americani di origine siciliana desiderosi di creare i loro alberi genealogici siciliani e connettersi con i parenti locali, ha creato la sua pagina Facebook, "Sicily the Land of your Antenati. " Solo nel 2018 ha organizzato oltre venticinque incontri tra americani e le loro famiglie locali, costruendo o completando i loro alberi genealogici e procurandosi documenti. Fece anche da guida nella visita delle loro città ancestrali, aiutò a localizzare le case dei loro antenati e visitò le tombe di famiglia e tradusse i documenti trovati nei registri del comune o della chiesa.

Rosario è un frequente visitatore e ricercatore a Poggioreale ed è diventato noto da molti per la sua esperienza. Gli abbiamo chiesto nel 2019 di essere la nostra guida di viaggio e ricercatore familiare locale in Sicilia per il primo viaggio PIA a Poggioreale a settembre 2019. Guarda le foto su questo sito per le nostre attività.

Non esitate a contattare Rosario Sanfilippo:

Scrivi a s anfilippo.rosario55@gmail.com

Messaggio Facebook a "Sicilia, la terra dei tuoi antenati"

P hone +39348-844-0951

Rosario Sanfilippo, Partanna, Sicilia

La sua storia: Rosario vive a Partanna, un paese che dista solo 20 minuti da Poggioreale. Lì vive con sua moglie, Rosanna, che è insegnante; hanno due figli, Calogero e Marianna. Da bambino, anche la sua città è stata colpita dal terremoto del 1968. Aveva solo dodici anni e ricorda che, di notte, dovevano scappare di casa perché i muri dondolavano. Lui e la sua famiglia hanno trascorso molti giorni accampati al freddo. Dopo pochi mesi si trasferirono nelle tende che l'esercito italiano aveva preparato; in estate si trasferivano nelle baracche che venivano installate. Quelle non erano giornate belle, ricorda, a causa del caldo d'estate e del freddo d'inverno. Non c'erano comodità. La costruzione di case non è iniziata per dieci anni; Rosario e molti altri hanno trascorso la loro giovinezza in caserma. Successivamente ha frequentato l'Università degli Studi di Palermo laureandosi in lingue straniere all'età di ventiquattro anni. Da subito ha iniziato a lavorare presso l'Ufficio di Stato Civile del Comune di Partanna, lavorando anche all'Ufficio Anagrafe ed Elettorale.

Girolamo Cangelosi, Sindaco (Mayor), Poggioreale, Sicily

mimmo 2.jpg

His Story:  GIROLAMO, known as Mimmo, was born on 19 May 1969 at home. Like so many families from Poggioreale of that period, he and his family were living in a temporary structure set up by the government to house the community who was affected by the devastation caused by the earthquake of 1968. In spite of these surroundings, young Mimmo enjoyed a happy childhood. He is remembered as a smart, popular and engaging young man. He lived near the church and actively participated in the religious activities of the town assisting the priest, Father Giuseppe La Rocca. These were formative years for young Mimmo.

In 1982, after successfully finishing school, he continued his studies in Alcamo at the Technical Institute of Geometry where he graduated in 1987 with excellent grades. During this time, he met Giuseppina Salvato who was also a student from Poggioreale. They fell in love and married in 1996. From their marriage two children were born, Calogero in 1998 and Alberto in 2002.

 

In 1988 Mimmo left to complete his military service. Once completed, he returned to Poggioreale where he started working in his father’s shop. He continued to be active in his beloved community in Poggioreale and pursued many roles for the betterment of newly-built Poggioreale, only kilometers from the ruins of Poggioreale Vecchia.

 

From 1990 to 2018 Mimmo held a variety of important roles in Poggioreale's civic and religious life. In 2018, he was elected Mayor of Poggioreale. During this period of time, he became acquainted with the founders of Poggioreale in America and their mission of preserving and promoting the memory of the immigrants who had to leave their town for another country. He graciously offered to help them in many ways as they built their organization. In June 2019 he accepted their invitation to visit America to attend their first Poggioreale in America Reunion in Bryan, Texas. There, as Sindaco Cangelosi, he addressed the group of more than 300 for a memorable presentation. He joined Ross Todaro, President of PIA, representing thousands of American descendants, and Cav. Pietro Maniscalco representing thousands in Sydney, Australia. Together, the threesome created the historic landmark where three continents of Poggiorealesi descendants came together, in one place and at one special event, to honor all of the descendants of Poggioreale throughout the world.

Poggioreale in America is proud to work with Sindaco Mimmo Cangelosi. He is a great example of a Poggiorealese who made a memorable mark in the name of our descendants, past and present, and who continues to promote the memory of an outstanding community that thrives today on many continents.